VENDITA - AGENZIA IMMOBILIARE PALLADINI

L'agenzia della tua città
Vai ai contenuti

Menu principale:

VENDITA

COSTI REGISTRAZIONE CONTRATTI


L’acquisto di un immobile comporta diverse spese accessorie al di là della cifra pattuita con il venditore. Spese dovute in atto di compravendita

IMPOSTA DI REGISTRO:
Nel caso in cui si acquisti da un privato o da un’impresa che non ha la compravendita di immobili tra le sue finalità principali:
per la prima casa l’aliquota è del 3% sull’importo dichiarato in atto, per le altre abitazioni è il 7%. Nel caso in cui il venditore sia un‘impresa costruttrice o un’impresa che ha come oggetto esclusivo la compravendita di immobili sarà pari a 200.00 euro.

IMPOSTA IPOTECARIA – IMPOSTA CATASTALE:
Nel caso in cui si acquisti da un privato o da un’impresa che non ha la compravendita di immobili tra le sue finalità principali: per la prima casa è definito un importo fisso pari a 200.00 euro per l'imposta ipotecaria e 168,00 per quella catastale, per le altre abitazioni è rispettivamente il 2% e l'1%. Nel caso in cui il venditore sia un‘impresa costruttrice o un’impresa che ha come oggetto esclusivo la compravendita di immobili l'imposta ipotecaria sarà pari a 200.00 euro e quella catastale pari a 200.00 euro sia per la prima casa che per le altre abitazioni.

IVA:
è l’imposta che l’acquirente deve pagare nel caso in cui il venditore sia un‘impresa costruttrice, un’impresa che ha come oggetto esclusivo la compravendita di immobili, un’impresa che ha eseguito interventi di recupero disciplinati dalla L.457/78. L’aliquota è del 4% per la prima casa non abitazione di lusso, del 10% per le abitazioni non di lusso e del 20% per quelle di lusso.

IRPEF:
è l’imposta sul reddito da immobili calcolata nella Dichiarazione dei Redditi da presentare l’anno successivo a quello di acquisto, in proporzione ai giorni di possesso dell’immobile acquistato. L’abitazione principale, o quella utilizzata come abitazione principale da familiari (coniuge, parente entro il terzo grado ed affini entro il secondo) è completamente esente dall’IRPEF. Nell’esenzione sono comprese anche le pertinenze, come ad esempio il garage, la cantina o il posto auto.

Agevolazioni fiscali
Sono previste agevolazioni per la ristrutturazione dell’abitazione principale: le manutenzioni ordinarie e straordinarie su tali immobili sono soggette ad aliquota IVA ridotta ed inoltre le spese sostenute sono parzialmente detraibili entro un certo importo per unità abitativa e per persona fisica.



Torna ai contenuti | Torna al menu