SUGGERIMENTI SUI MUTUI - AGENZIA IMMOBILIARE PALLADINI

L'agenzia della tua città
Vai ai contenuti

Menu principale:

SUGGERIMENTI SUI MUTUI

MUTUI SUGGERIMENTI


Le parole chiave da conoscere:

- spread
è la maggiorazione della banca rispetto al parametro cui è indicizzato un mutuo
 
- Euribor è il tasso a cui avvengono le transazioni in euro a breve termine (da un giorno ad un anno) tra banche. E' fissato ogni giorno di apertura dei mercati finanziari e varia in funzione della durata. L'Euribor più lo spread sono la base per il calcolo delle rate dei mutui a tasso variabile.

- Euroirs è il tasso di riferimento per i mutui a tasso fisso

- Ltv è il rapporto tra la cifra prestata dalla banca ed il valore del bene dato in garanzia: se si chiedono 80.000 euro per un immobile da 100.000 il valore Ltv è di 80; se la casa ne vale 160.000 Ltv è uguale a 50.Per Ltv fino a 80 le condizioni delle banche cambiano di poco anche se ovviamente più è basso il livello di Ltv più è facile ottenere migliori condizioni di mutuo.Quando Ltv va sopra 80 invece il tasso sale, anche di molto, perchè il mutuo è concedibile solo in presenza di garanzie ulteriori che si traducono in costi aggiuntivi.

Attenzione alla somma da richiedere
:può sembrare strano, in molti casi si risparmia di più chiedendo in prestito 5.000 euro in meno che non trovando un mutuo a un tasso inferiore di mezzo punto.Per questo è sempre molto importante quantificare con precisione prima di richiedere il mutuo le necessità di denaro per l'acquisto per evitare di chiedere di più di quanto effetivamente necessario.

Le mettiamo a disposizione la nostra esperienza e professionalità per individuare, senza nessun costo di intermediazione, la soluzione migliore per lei in quanto siamo convenzionati con i maggiori istituti bancari che riservano ai nostri clienti vantaggiose condizioni.

Deve vendere il suo immobile per acquistarne un nuovo utilizzi il mutuo ponte:
può acquistare subito l'immobile dei suoi desideri, magari cogliendo l'affare, vendendo il suo con calma (24 mesi) spuntando il prezzo migliore.

Penali Estinzioni Mutui

Per i contratti di mutuo stipulati a decorrere dal 2 febbraio 2007,
l'estinzione anticipata  non è più condizionata all'applicazione di penali, ossia al pagamento di una somma di denaro aggiuntiva rispetto al capitale che si intende restituire. Inoltre, esiste il divieto di inserire nel contratto di mutuo clausole, che pongano a carico del debitore una qualsiasi prestazione a favore della banca, e, qualora previste, tali clausole devono sempre considerarsi nulle.

Per i mutui sottoscritti prima del 2 febbraio 2007, e quindi in essere a tale data, le penali di estinzione già previste contrattualmente sono ridotte;
la misura della riduzione è stabilita da un' accordo tra l'Associazione Bancaria Italiana (ABI) e le organizzazioni dei consumatori rappresentative a livello nazionale e riconosciute nell’elenco del Ministero dello sviluppo economico, siglato il 2 maggio 2007 come previsto dalla legge sulle liberalizzazioni recentemente approvata (Legge n.40/2007 -Decreto Bersani).

Cancellazione dell'ipoteca
La cancellazione dell'ipoteca prestata dal debitore a garanzia del pagamento del mutuo è stata resa più semplice, riducendo i tempi di realizzazione ed i relativi costi.
E' possibile evitare il coinvolgimento del notaio, con un consistente risparmio di spesa

Per ulteriori informazioni      


Torna ai contenuti | Torna al menu